Archivi categoria: Medicina dello Sport

La Medicina dello Sport è una branca della medicina generale che si occupa della Prevenzione e del trattamento delle Patologie associate all’attività fisica di tipo sportivo, siano esse di natura cardiologica che dipendenti da traumi sportivi (danni alle articolazioni, distorsioni, fratture, lesioni muscolo-scheletriche, traumi cranici)
Il medico dello sport seleziona gli individui idonei ed esclude quelli non idonei all’attività sportiva, fornisce un indirizzo attitudinario ai principianti verso lo sport più adatto alle loro doti fisiche.

CERTIFICATO SPORTIVO AGONISTICO

❌❌❌IDONEITA’ SPORTIVA AGONISTICA PER GLI EX POSITIVI AL VIRUS COVID-19❌❌❌
La circolare 1269 del 13/01/2021 ha introdotto importanti novità in merito all’idoneità sportiva agonistica degli atleti dilettanti che siano risultati positivi al Virus Covid-19.
L’atleta positivo con” infezione asintomatica”, “pre-sintomatica” o “Malattia lieve” non potranno sottoporsi a visita sportiva agonistica prima che siano decorsi 30 giorni dall’avvenuta guarigione.
Passati i 30 giorni dall’avventa guarigione l’atleta si dovrà sottoporre a:
– Test ergometrico incrementale massimale e valutazione della saturazione di ossigeno a riposo, durante e dopo il test;
– Ecocardiogramma color-doppler
-Esame spirometrico completo (l’esame spirometrico deve essere svolto previo test antigenico rapido effettuato nelle 72 ore precedenti alla data dello stesso)
Dopo essersi sottoposto agli esami strumentali richiesti l’atleta potrà riprendere gradualmente gli allenamenti o l’attività sotto l’attento controllo del responsabile sanitario della società sportiva d’appartenenza.
Gli atleti che invece abbiano presentato “malattia moderata” o malattia “severa” si dovranno sottoporre, oltre che ai test su menzionati anche ad Holter 24/h inclusivo di seduta di allenamento , esami ematochimici mirati
Invitiamo i responsabile delle società sportive e singolarmente tutti gli atleti a prendere visione della circolare del 13 Gennaio scorso.